Eventi social

Come la tecnologia ha cambiato il mondo degli eventi

Eventi con le nuove tecnologie
6.06.2014

Sul blog di Julius Solaris (che abbiamo intervistato qui) c’è un’interessante infografica della designer Beatrice Tagliaferri su come il mondo degli eventi è stato migliorato dalla tecnologia.

Internet e i social media in particolare stanno profondamente modificando il mercato e le consuetudini degli eventi, intervenendo sulle modalità di invito, sullo svolgimento dell’evento stesso e sul follow-up successivo.

Come? Vendiamolo insieme.

Pre-evento

Mentre fino all’avvento dei social media per promuovere un evento bisognava ricorrere alle mailing list (anche cartacee) di contatti già consolidati dell’organizzatore, ora con la pubblicità su Facebook o Twitter è tutto più semplice e immediato e soprattutto più capillare. Vi è mai capitato di iscrivervi a un convegno o di prendere i biglietti per un concerto subito dopo aver visto un annuncio sulla colonna destra di Facebook? È molto più usuale di ciò che crediate, talmente tanto che i marketers stanno investendo considerevolmente in questo tipo di pubblicità.

Qualche numero: il 36% delle agenzie prevede di comprare ads su Youtube, il 39% su Twitter e l’89% su Facebook. 

La diffidenza dell’utente  è mitigata dalle interazioni social: quando un invitato vede tra i partecipanti un suo conoscente o amico è portato a fidarsi maggiormente e a proseguire nell’acquisto senza timori. Inoltre, secondo uno studio citato da Event Manager Blog, chi si occupa di digital per lavoro crede a ciò che legge online almeno quanto alle informazioni che riceve di persona dal proprio network di conoscenze.

Anche l’ambiente è grato al digitale; pensiamo alla moltitudine di materiali cartacei distribuiti all’inizio del 2000 (e ça va sans dire anche prima): brochure, flyer, business card. Ora è tutto sostituibile e più comodo: un sito responsive che si adatti alla perfezione anche ai mobile (o addirittura una APP), una pagina evento su Metooo.it, un contatto scambiato tramite Linkedin. 

Proprio su Linkedin è possibile ricercare, come dei provetti headhunter, gli speakers per la propria conferenza o corso in business school o addirittura creare dei sondaggi sulle preferenze dei partecipanti per il  programma dell’appuntamento successivo.

All’evento

In Metooo, come vi abbiamo raccontato spesso, siamo soliti viaggiare molto per partecipare a spettacoli o eventi di marketing che ci interessano, ma ci siamo scontrati in passato con l’impossibilità di essere a un evento lontano miglia da noi. Non c’era altro modo se non quello di rinunciare, ma ora, grazie al Live Streaming, persone di ogni parte del mondo possono comodamente partecipare ad happening lontani chilometri direttamente dalla sedia del loro ufficio. Per corsi di aggiornamento e training di formazione c’è una stima interessante: le aziende hanno salvato negli ultimi anni in media 1000$ in costi di spostamento grazie agli streaming.

Per chi può spostarsi invece, ritrovarsi al momento della registrazione con un badge con un chip con tecnologia NFC che trasmetta a chi si avvicina tutti i propri contatti, invece della solita targhetta con nome e cognome, offre sicuramente una diversa esperienza di networking!

Non ci soffermeremo oltre sulle possibilità di live-tweeting (per controllare se il tuo evento è pronto per il live-tweeting leggi qui) o su quelle di prender nota facilmente sul proprio smartphone o tablet invece che su scomodissimi blocchi ad anelli!

Post-evento

Chi non ha un ricordo negativo di quella volta che non ha preso appunti, ha richiesto le slide di una lezione universitaria o di un congresso e non le ha mai ricevute? Grazie alla tecnologia ora possiamo ritrovare tutti i materiali che ci interessano direttamente su SlideShare (a proposito, ecco il nostro canale: MetoooIt).

Dal punto di vista di chi organizza eventi è davvero interessante la nuova modalità di gestione del follow-up grazie ai social media: ricontattare gli invitati, monitorare il sentiment, stabilire la viralità, valutare la condivisione dei contenuti e tener conto di tanti altri KPI importanti per il proprio business …è tutto a portata di click.

Concludendo non possiamo che sottolineare come la tecnologia abbia migliorato la vita non solo di chi partecipa, ma anche degli event manager che fino a poco tempo fa erano sommersi da carte e scartoffie e che finalmente ora possono organizzare tutto nei dettagli dalle loro postazioni internet.

In quale altro modo utilizzate la tecnologia per migliorare l’organizzazione dei vostri eventi?

Qui l’infografica originale:


Full image and description here-> Event Technology Infographic
Courtesy of Event Manager Blog



Hai un nuovo evento da creare?

Prova Metooo

Inserisci la tua email per ricevere la nostra newletter settimanale


comments powered by Disqus