Incontri

Intervista a Monica Piscitelli, blogger ed organizzatrice di eventi enogastronomici

5.05.2015

Raccontaci qualcosa di te
Sono una giornalista e blogger enogastronomica napoletana, autrice della prima Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e Campania. Ho sempre avuto la passione per il cibo e per la scrittura. Sin da piccola. Ho studiato per perfezionarmi nella comunicazione e degustazione ed oggi mi dedico professionalmente a questo lavoro. Seleziono ingredienti, degusto per guide, scrivo per riviste e per siti, tra cui il mio blog campaniachevai, e realizzo strategie di comunicazione e eventi.

1. Qual è il tuo evento del “cuore”?
Sono tutti del cuore. Amo le cose difficili, le sfide. Gli eventi enogastronomici in luoghi e locali fuori mano, quelli dove con un lavoro continuo devi portare le persone sfatando i luoghi comuni. E poi quelli del vino, che adoro.

2. Quali sono i fattori del successo di un evento?
La professionalità. Organizzazione inappuntabile, esecuzione veloce, qualità e originalità del contenuto proposto, scelta accattivante dei messaggi e, molto importante, attitudine al servizio e sommo rispetto per il lavoro dei colleghi. Occorre supportarli e facilitarli nel loro lavoro, dato il moltiplicarsi degli eventi e la frenesia del lavoro di redazione. Credo che in pochi facciano tutto ciò. O ne abbiano idea.

3. Quanto tempo dedichi alla pianificazione e promozione dell’evento?
E’ un continuo lavoro. Occorre soprattutto allertare i colleghi e specie quelli più impegnati. Poi di di lì si va avanti.

4. Come raggiungi il tuo pubblico?
Con il mio blog e  altri strumenti on line, attraverso i social media, le email ma anche con una buona tradizionale telefonata.

5. Durante l’evento c’è un momento in cui ti rendi conto che è riuscito?
Alla fine, quando vedo gli ospiti soddisfatti. Anzi, non annoiati. Cosa che accade spesso nel mio settore, in cui tutti si cimentano a organizzare ma trascurano molti dettagli che rendono un evento speciale. Un sorriso e una calda accoglienza, ad esempio. Una atmosfera rilassata e non troppo tecnica.

6. Quali sono le cose che non si devono mai sottovalutare nell’organizzazione di un evento?
La concomitanza con altri eventi, il giorno della settimana, la ripetitività del format utilizzato, ma anche cose apparentemente banali come raggiungere il luogo dello stesso o la facilità di parcheggio. Specie in una città come Napoli.

7. Qual è l’evento che ti piacerebbe tantissimo organizzare?
Non lo posso dire perché conto prima o poi di riuscirci. : ) Posso dire che vorrei unire due passioni: il vino e il cibo. Proporre una cosa che non è mai stata fatta. Veracissima.

Ci vediamo su Metooo!



Hai un nuovo evento da creare?

Prova Metooo

Inserisci la tua email per ricevere la nostra newletter settimanale


comments powered by Disqus